Questa rubrica nasce per chi come me, ha la fortuna di condividere la propria vita con un esserino a  4 zampe perché non c’è gioia più grande di vederselo arrivare di corsa scodinzolando, qualunque cosa passa in secondo piano,  ci si dimentica anche di una pessima giornata perché con loro è impossibile tenere il muso! Io poi sono doppiamente fortunata perché da pochi mesi ho bissato la mia dose di felicità portando a casa una cucciola di cavalier king charles spaniel, Elisabeth, che è andata a far compagnia alla principessa di casa, Isotta, anche lei della stessa razza. Posso senz’altro confermare che meglio di un cane ce ne sono solo due!  L’arrivo di un cane ti cambia la vita e te la cambia in meglio, ti spinge ad essere più attivo, a pensare a lui prima di te stesso e nel nostro caso ha portato tante belle nuove amicizie. A tutti quelli che mi dicono: avere un cane è un impegno, una fatica, io ho sempre risposto che prima di tutto per me è una gioia. Questione di punti di vista, come tante cose nella vita, dipende sempre da che prospettiva uno le guarda e dalla mia, che di cani ne ho sempre avuti, non poteva essere diversamente. Ammetto che un cane non è da tutti perché richiede tempo, cure, attenzioni e un po’ di spirito di sacrificio, ma non c’è nulla a cui non potrei rinunciare per loro!

Negli anni, per fortuna, c’è stata un’apertura e un’evoluzione nel considerare il cane come un componente a tutti gli effetti del proprio nucleo famigliare e come tale la possibilità di poterselo portare dietro dappertutto e con Isotta devo dire che abbiamo sperimentato parecchio, compresa la visione di un film al cinema, a cui prima avevamo rinunciato perché non ci andava di lasciarla a casa nel we. Alla fine quello che loro chiedono è solo di stare con noi e lei condivide spesso e volentieri anche le giornate lavorative, è diventata la mascotte dell’ufficio! Ebbene sì, segue me e mio marito a giorni alternati nelle nostre attività, praticamente una santa! Chi fra di voi ha la possibilità di portarsi dietro il proprio cane sul posto di lavoro? Vi piacerebbe fosse possibile? Spero che in futuro diventi la normalità e non l’eccezione. Poter condividere la quotidianità con loro è quanto di meglio ci possa essere: fa bene a noi e fa bene a loro. Ed evita di passare la giornata a guardare cosa fanno a casa tramite le telecamere. 😀

Cosa c’è di meglio che finire la giornata facendo una bella passeggiata con loro? Aiuta a distendere la mente dai pensieri, è un ottimo coadiuvante per la linea e con l’arrivo della bella stagione (svolazzamento del polline a parte) è davvero piacevole. Ma scommetto che, se siete dei felici possessori di angeli con la coda, queste cose le sapete già 🙂

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...