Ma ce la possiamo fare ad andare in vacanza quest’anno? Puntata n°1

Anche quest’anno sembrava non arrivasse mai il caldo (vi ricordate che fino ad un mese fa tutti si lamentavano del perché “fa troppo freddo” ed ora gli stessi dicono che “fa troppo caldo”?), ma, puntuale come sempre, l’estate arriva.

Mentre alcuni di noi si sono già portati avanti perché hanno prenotato le vacanze in Aprile, molti altri (il 90%?) devono ancora capire cosa fare, con chi andare, dove andare e quando andare. Bene, ma non benissimo!

Io, quest’anno, sono messa come il 90% delle persone che non hanno ancora prenotato. Parliamoci seriamente, le variabili sono tante. Il mondo è stupendo ed è tutto da scoprire. Gli amici con i quali vorreste passare le vacanze non sanno ancora in quale periodo hanno le ferie. I prezzi dei voli cambiano ogni 2 ore. Dico io, ma è possibile che ogni volta che ti colleghi a Skyscanner non sai se stai per ridere o piangere, perché i voli che stai seguendo oscillano con differenze di 100 €? Sì, è possibile. Oltre a tutto quello che vi ho già descritto, mettici il fatto che, forse, non sai nemmeno tu di che tipologia di vacanza hai voglia quest’anno. E devi anche coordinarti con il compagno/marito/amica.

Abbiamo già capito che io sono in alto mare. Sto pensando di andare in 2 posti diversi, per spezzare un po’. Ma vediamo come sono messe le altre collettine…

MARTA: eccomi qui a far parte di quel 90% di cui parlava Inga, anzi forse sono messa anche peggio perché, oltre a non avere idee, non sono neanche sicura del periodo. Quindi male, molto male direi. Vorrei puntare su una vacanza rilassante per staccare e ricaricarmi del tutto ma oltre a questo ho solo molte idee confuse!!!

LAURA: le idee chiare per le vacanze estive le avrei sempre, peccato che non combacino quasi mai con il budget e il tempo disponibile, e in questo credo che la condivisione sia generale. Una boccata d’aria di mare ce la siamo già concessa a maggio alle Cinque Terre, ad inizio autunno ci prenderemo qualche giorno con la famiglia “allargata” in una destinazione esotica per festeggiare una ricorrenza importante. Quindi ce la siamo presa “comoda” nel decidere la meta per la pausa di agosto. Se vogliamo percentualizzare, siamo messi bene, diciamo al 70%! Il quando è stabilito (la programmazione a febbraio del piano ferie dell’ufficio ti da delle certezze), il budget pure, destinazione mari del Sud (d’Italia però) ci manca “solo” di stabilire la spiaggia … e ben vengano suggerimenti sulla location!

ELISA: Idee chiare per le ferie? Non succede quasi mai!! Sul lavoro abbiamo saputo solo un paio di settimane fa che avremmo chiuso un periodo ad agosto, e quindi di prenotare prima da qualche parte non se ne è potuto parlare… Per ora ho una boa di salvataggio, a fine luglio io e la mia dolce metà andremo 4 giorni a Portovenere, in Liguria, ad agosto si vedrà!

SARA: Qualcuno ha detto FERIE? Sì, ma non stava sicuramente parlando delle mie! Come ogni anno il periodo critico è arrivato. Per periodo critico intendo quella finestra di tempo che va da fine giugno alla seconda settimana di luglio al massimo. Considero questo arco di tempo come un termine ultimo che mi sono auto-imposta, dopo il quale posso serenamente iniziare a perdere le speranze di trovare una soluzione valida per poter passare una decina di giorni in vacanza.Finora, il limite massimo non è mai stato superato e negli anni scorsi siamo sempre riusciti a prenotare almeno il volo prima della DATA X. Perché, si sa, dopo aver prenotato il volo tutto il resto è in discesa.Al momento, siamo ancora nella fase precedente: gestire i turni di ferie a lavoro, mettere tutti d’accordo e cercare di incastrare le proprie necessità (o meglio le proprie “volontà”, perché le ferie non sono una necessità, ma tutti sappiamo che la voglia di staccare è tanta) con quelle dell’ufficio.

Come avete visto… molte di noi sono messe male.

Vi teniamo aggiornati…

Rating: 5.0. From 4 votes.
Please wait...