Soluzioni per Bimbi Sporcaccioni

Non so voi, ma io spesso guardando le pubblicità mi sento un’aliena.

Mi riferisco ai prodotti che promettono di smacchiare ogni tipo di disastro combinato dai bambini.

Faccio outing: oggettivamente non brillo per pazienza e non sono di certo candidata al premio “Massaia dell’anno”, quindi le rare volte che riesco a togliere il pataccone di cioccolato, festeggio che nemmeno se avessi vinto la lotteria di Capodanno.

In generale, insomma, da questo punto di vista sono abbastanza un disastro.

Ci provo eh! Prima di tutto, mi appello ai vecchi metodi della nonna perché fa tanto “eco-mamma-bio” ed, in fondo in fondo, mi piace: cubetto di ghiaccio sulla macchia fresca, bicarbonato, salvia… Quando poi mi rendo conto che la macchia è ancora lì dopo aver svuotato il frigo, la dispensa e l’orto, alla ricerca della migliore combinazione di elementi naturali, allora mi dò alla chimica (quella delle pubblicità di cui sopra, per intenderci). Smacchiatori, sgrassatori, candeggina, togli-macchia in polvere, in mousse o spray.

Mi credete se vi dico che spesso nemmeno questo funziona? Vorrei evitare di inquinare oltremodo l’ambiente solo per far brillare gli indumenti ma, al contempo, non è che li posso buttare via… No, non posso nemmeno mandare le bimbe in giro sporche perché LORO, le Pesti, se scrivono sul muro con il pennarello indelebile si divertono come matte, ma se scoprono di avere una macchiolina sui vestiti potrebbero iniziare a sbraitare tipo Wanna Marchi!

E allora io le frego tutte: bambine, macchie e magliettine! Mi sono data all’acquisto smodato di toppe!

Toppe non solo per quei punti dove il rammendo spiccio è brutto da vedere, ma anche per quelle macchie che, come alcuni virus, devono avere sviluppato un sistema di sopravvivenza (ne sono più che certa, esse vivono di vita propria!).

Si fa presto a dire “toppa”: sdoganate le classiche con Minnie e Topolino, l’ultima frontiera, per quanto mi riguarda, è rappresentata da quelle termoadesive in vendita negli store Tiger (il pozzo di San Patrizio per tutto!), ad un prezzo davvero modico!

Ultimamente ne ho acquistate in due versioni: una in velluto ed una glitterata (la mia passione). La confezione è composta da tre fogli rettangolari 15cm x 10cm di colori diversi (esistono varie combinazioni) da sagomare e ritagliare nella forma che vorrete. In circa 20 secondi, con il ferro da stiro ben caldo, il lavoro sarà fatto!

        

Inutile dire che più sarete precise con il ritaglio e migliore sarà la resa.

Qui sotto vi lascio l’immagine di una delle mie ultime “creazioni” (dico così, perché definirla “soluzione ad un problema irreparabile” suona male!). Là dove una macchia di gelato gigantesca sembrava aver avuto la meglio, ora campeggia un cuore.

Sicuramente avrete un bellissimo effetto anche sovrapponendo e combinando i vari colori.

Con queste carte termoadesive potrete anche semplicemente abbellire una t-shirt a tinta unita: con il caldo ed il sole si ha sempre più voglia di fantasia, di colore e di “sberluccicamento”!

Se non avete un negozio Tiger comodo, troverete prodotti simili anche su Amazon (in questo caso, il prezzo è diverso rispetto a quelle di Tiger perché i fogli sono decisamente più grandi) a questo link:

Carta Trasferibile per Tessuti Ultra Glitter

Buon lavoro!

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...