Cambiamento e lavoro…

Carissime e Carissimi,

durante un convegno di due giorni mi sono ritrovata a parlare con diverse persone, dei più svariati settori come moda, automotive, alimentare, etc.

Abbiamo toccato temi importanti ed una delle cose che mi hanno colpito è che molti dei Manager di successo hanno sostenuto che il problema più complesso da gestire per ottenere risultati sono le persone restie al cambiamento.

Ebbene si, ecco ripresentarsi l’ostacolo più grande; è difficile trovare un team che ti segua ma credo che entusiasmo, collaborazione, coinvolgimento e disponibilità siano un buon inizio per spronare anche chi ti dice :

“ abbiamo sempre fatto così, non ho tempo”.

Non importa che tu sia il “Capo”, se non sai motivare i tuoi collaboratori i risultati che otterrai non saranno soddisfacenti. Io credo nel collaborare, nel cercare insieme la soluzione al problema o semplicemente cercare un modo, uno strumento per rendere il lavoro di tutti ii giorni più snello ed efficiente.

Io sono un’amante del cambiamento, adoro mappare i flussi per poi analizzarli e capire dove poter migliorare cambiando alcune cose.

Inizio a pensare che molti di noi siano restii al cambiamento nella vita in generale, che sia privata o lavoro poco importa non ci va di uscire dalla nostra comfort-zone. Se fino a ieri ho sempre fatto così, ed è sempre andato bene perché devo modificare il mio modo di fare tale operazione?

Secondo me, una risposta potrebbe essere perché se modificare un modo di fare genera miglioramento, cambialo perché cambiare alle volte genera miglioramento continuo.

Cosa ne pensate ad esempio dell’avvento dell’industria 4.0? Lo stiamo vivendo, io credo sia meraviglioso ad esempio il poter fare una riunione con l’altra parte del Mondo comodamente nel mio ufficio utilizzando i nuovi mezzi di comunicazione…anni fa era impensabile.

Cambiamo perché il Mondo cambia!

A presto…

 

Rating: 4.0. From 1 vote.
Please wait...
Ele
Ele