Buongiorno ragazze,

di cosa parliamo oggi? Di un cereale ricco di proprietà benefiche che vanta una versatilità notevole in cucina ma non solo: l’Avena.

Fino a pochi anni fa veniva utilizzata come mangime per animali, ma la riscoperta delle sue qualità ha fatto sì che la riportassimo nelle nostre case. È un carboidrato a lenta digestione, questo significa che rilascia energia a lungo termine, non è adatto per chi soffre di allergie al nickel ma è ben tollerato da chi soffre di celiachia, infatti come comunicato dal Consorzio Marche Biologiche la tossicità è pressoché nulla. Ha un basso indice glicemico, quindi anche le persone diabetiche possono nutrirsene senza problemi.

L’avena ha, come dicevo, molteplici utilizzi:

  • INGREDIENTE IN CUCINA: possiamo preparare barrette ai cereali, crocchette, burger vegetali, biscotti, pane fatto in casa, unirla a zuppe o minestre, e possiamo utilizzare la farina come addensante o per le impanature. Oltre ad essere molto buona ti dà subito un senso di sazietà, e ovviamente questo contribuisce ad un certo mantenimento del peso corporeo, anche grazie all’alto contenuto di fibre. La farina d’avena è un alimento nutritivo e rinforzante, che viene consigliato ai bambini e ai convalescenti.
  • LATTE D’AVENA: è una bevanda vegetale che contiene moltissime sostanze antiossidanti, migliora la digestione, previene l’invecchiamento cellulare, riduce i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue, ha proprietà antitumorali, è utile per chi soffre di stitichezza, è povero di grassi ma ricco di carboidrati e vitamina E e B9.
  • BAGNI D’AVENA: se abbiamo la pelle arrossata, irritata o particolarmente secca, ci possiamo regalare un bagno rilassante ed emolliente nel quale avremo immerso un sacchettino di organza (tipo quello dei confetti) riempito con farina d’avena. Sollievo immediato garantito! Se al bagno preferiamo la doccia, no problem! Dopo esserci lavati tamponiamo col nostro sacchettino d’avena i punti “critici”, lasciamo agire un paio di minuti e poi risciacquiamo.
  • SHAMPOO: mescoliamo uno o più cucchiai di farina d’avena (a seconda della lunghezza dei vostri capelli) con un po’ d’acqua tiepida. Massaggiamo cute e lunghezze con delicatezza e poi risciacquiamo abbondantemente. Avremo capelli morbidissimi e leggeri.
  • MASCHERA PER IL VISO: mescoliamo in parti uguali farina di avena e acqua di rose. Il risultato sarà una maschera rinvigorente adatta a chi ha la pelle secca e dal colorito spento. Mescolata con semplice acqua può essere utilizzata per asciugare brufoletti o impurità evidenti.
  • SAPONETTE: vi avanzano delle saponette e vi spiace buttarle? Grattugiatele, fatele sciogliere in un pentolino con un po’ d’acqua e dopodiché aggiungete un po’ di farina d’avena. Potete poi farle solidificare negli stampi per il ghiaccio e perché no, una volta solide, potete anche regalarle a qualcuno che le apprezzi quanto voi.
  • DETERGENTE MANI: utilizziamo la farina d’avena al posto del sapone per detergere mani e viso, la pelle non rimarrà secca ma piacevolmente morbida.

 

E voi conoscete altri utilizzi dei chicchi o della farina d’avena? Se sì scrivetemeli, non si finisce mai di imparare, ed è una cosa meravigliosa!

Fior di Loto Farina Integrale di Avena – 500 gr

Vivibio Fiocchi di Avena Integrale – 4 pezzi da 500 g [2 kg]

Un abbraccio

Rating: 5.0. From 4 votes.
Please wait...