MERCATINO FOREVER, ovvero “l’evoluzione dei mercatini dell’usato che diventano negozi moderni e accoglienti, dove puoi vendere gli oggetti che non usi più e dare nuova vita alle cose!”

… quando mia madre mi ha detto guardando i miei armadi “o i tuoi vestiti o noi!” capii che dovevo fare qualcosa. Anche perché quella era casa sua…

Ho sempre amato la moda e ho sempre avuto cura dei miei abiti, anzi, ne ero pure gelosa… non me ne sarei mai privata.
E così prima da adolescente e poi da ragazza, avvantaggiata da una buona stabilità di taglie, mi sono ritrovata con un guardaroba decisamente importante. Com’è giusto a suo tempo ho lasciato la casa dei miei, ma la mia stanza, e poi pure quella di mio fratello, son rimaste a farmi da cabina armadio, considerati i pochi metri quadri della nuova abitazione.
Per i cambi stagione, con il mio rassegnato consorte e un numero imprecisato di giri in macchina, dopo prove infinite su cosa scartare e cosa recuperare, tentavo di svuotare, ma senza successo, quel magazzino. E anche con la casa nuova, la cabina armadio si riempiva più in fretta di un concerto di Vasco.
Doveva finire. Se non altro per evitare il falò promesso da mio padre, e prematuri divorzi.

Una soluzione c’era. Io so vendere. Mi piace, e mi diverte pure. E poi mica potevo far tutta beneficenza: ne ho fatta parecchia, ma poi mi son resa conto che c’erano capi che meritavano una seconda vita che non fosse di mero recupero.
E poi, con i soldini recuperati, cosa fai? Ricompri fashion, no?

Mio marito la chiama la Ruota del Karma!

Ecco quindi la risposta: il Mercatino dell’usato, dove riproporre tutto ciò che fosse bello, ben tenuto, decoroso e ancora in linea con i look odierni (il che voleva dire praticamente tutto!).

Facilissimo: due o tre appendiabiti a ruote, qualche ripiano in scatolato di ferro, piani d’appoggio (così col meccano si impegnano padre e marito), con una cognata scatenata come me (e piena di roba fashion come me) e si comincia! Abiti maglie magliette vestiti, giacche giacconi e giubbotti, sino a piumini borse guanti sciarpe scarpe, e bijoux di ogni tipo… E mica così come viene, ma con accostamenti, look completi, esempi di abbinamenti e proposte di charme. Bellissimo.

Consigliabili: ventilatore a pile d’estate e stufetta a etanolo d’inverno, abiti caldissimi o leggerissimi, sveglia per le levatacce alle cinque di mattina e pediluvi per i piedi gonfi alla sera, al massimo un panino di corsa e un milione di parole e di sorrisi… Il tutto per non tanti euro davvero.
Lo so non pare il massimo. E’ faticoso e impegnativo. Ma è così divertente

Ormai abbiamo clienti affezionate e mattiniere a caccia dell’occasione, ragazze signore e “vecchiette” che adesso (finalmente) si fidano anche dei nostri consigli. Ed è un piacere vederle tornare con quel giubbotto o la maglia o le scarpe del nostro rinato fashion d’antan, tornato a sorriderci dopo i mesi di noia in un triste guardaroba quasi abbandonato!

Se siete curiose di sapere dove potete vedere le nostre proposte, vi aspetto la terza domenica di ogni mese a Borgo D’Ale (VC). Calendario alla mano…siete fortunate! Approfittate del cambio stagione e non fatevi sfuggire i “nuovi” arrivi per questa domenica!

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...