Happy Halloween (che ci piaccia o no…)

Che ci piaccia o no, quando hai dei bimbi è molto probabile che si venga coinvolti nel vortice di Halloween e dei suoi festeggiamenti in versione nostrana.

Magari (e sottolineo MAGARI) si riesce ad evitare la processione “Dolcetto o scherzetto?”, ma qualcosa ti ritrovi comunque a farla.

Le scuole di Peste 1 e Peste 2 consentono ai bimbi di sfoggiare per l’occasione le loro “mise halloweeniane”, quindi confermo che gadget del tipo gonna da strega, cappello da strega, cerchietto da strega, mantello da strega e scopetta da strega già campeggiano nella nostra scatola dei travestimenti.

Quest’anno ho pensato che sarebbe stato carino far preparare alle bimbe, con le loro mani, qualcosa a tema, che poi decideranno se tenere o se regalare ad amiche, maestre, nonni…

“La Scatola di Halloween” o “Scary Box”:

prendendo come spunto l’ABC del decoupage, ho acquistato due cofanetti di legno (di quelli destinati proprio ad essere decorati) di medie dimensioni: non troppo piccoli, per evitare che il lavoro duri poco, ma nemmeno troppo grandi, onde assicurarsi che il divertimento non si tramuti in un impegno noioso. Conoscendo i miei polli…

Io mi sono procurata questi: Scatola in legno

Ovviamente se ne trovano di tante altre forme e dimensioni nei negozi specializzati, o nei reparti dedicati al decoupage delle grandi catene tipo Leroy Merlin, Brico etc…

Le bimbe hanno poi voluto dipingerli per creare una bella base colorata… ovviamente con tonalità a tema Halloween!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Girovagando al supermercato, in realtà già qualche settimana addietro, ho individuato questi tovaglioli che, ovviamente, non potevo farmi scappare!

 

 

 

 

 

 

 

Sapevo che mi sarebbero serviti a qualcosa… nella peggiore delle ipotesi, li avrei usati per il loro scopo originario 🙂

Tovaglioli così non sono sempre facilissimi da reperire, quindi vi lascio questo link a titolo di spunto per i vostri acquisti on-line: 24 pezzi Halloween tovaglioli di carta

Li abbiamo ritagliati in tanti pezzi e, utilizzando una miscela di colla vinilica ed acqua (non chiedetemi le proporzioni, sono andata ad occhio) li abbiamo incollati al cofanetto in modo assolutamente casuale: chiamiamolo “patchwork”, giusto per dare un tono di  professionalità al caos creativo.

Questa tecnica consente di non dover essere troppo precisi in fase di incollaggio (sempre perché conosco i miei polli) e la resa estetica dà molta più soddisfazione!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’interno dei cofanetti è stato risparmiato ma, avendoli precedentemente dipinti, risultano comunque molto carini.

Per non trascurare i dettagli della nostra opera d’arte, abbiamo applicato sui bordi un po’ di “washi tape”, ossia del nastro adesivo decorato.

 

 

 

 

 

 

Il washi tape è una di quelle cose che crea dipendenza ai patiti di decoro e scrapbooking…In commercio se ne trovano infinite fantasie, sbirciate un po’ qui:

Nastro adesivo Washi Happy Halloween

Set di nastri Rolls Washi – 24 rotoli 8 mm

Le bimbe hanno poi voluto aggiungere anche degli adesivi morbidi acquistati da Tiger (per la serie “melius est abundare quam deficere”):

 

 

 

 

 

 

 

Infine, per dare il “tocco di classe”, con delle puntine piatte abbiamo fissato un po’ di tulle arancione e viola all’interno dei cofanetti: quando la scatoletta è chiusa, l’effetto “sbuffo” è davvero carino!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

… e questo è il risultato finale!

 

 

“Lanterna di Halloween”:

per questo lavoro, che è molto più veloce del precedente, dovete innanzitutto procurarvi dei barattolini in vetro; io di solito conservo quelli della marmellata.

Poi, vi servirà della carta velina colorata (se vi piace bianca, potete tranquillamente utilizzare quella che spesso si trova nelle scatole delle scarpe).

Anche in questo caso, ritagliatene dei pezzi ed incollateli al vetro con la solita miscela di colla vinilica ed acqua ma, considerata la fragilità della carta velina, vi consiglio di fare almeno un paio di strati.

Ovviamente dovrete attendere che asciughi e poi potrete decorare il tutto semplicemente disegnando sulla carta, con un pennarello indelebile, i soggetti a tema Halloween: fantasmini, ragni, zucche… Non importa se non siete degli abili illustratori! Più la mano è tremolante, più l’effetto “terrore” sarà assicurato!

In alternativa, se proprio tra voi ed il disegno c’è un vuoto incolmabile, potrete anche applicare semplicemente qualche immagine ritagliata.

A seconda del vostro gusto, potrete completare il tutto aggiungendo al collo del barattolo del nastro colorato di tessuto o, nuovamente, del washi tape.

 

 

 

 

 

 

 

 

All’interno posizionerete la vostra candelina e, se i vostri bimbi vorranno regalare questa lanterna a qualcuno, potrete anche aggiungerci dei cioccolatini, magari quelli a forma di zucca che invadono i supermercati in questo periodo!

Spero che queste piccole, semplici idee vi siano piaciute! Certamente non sono proposte inedite ma di sicuro successo e divertimento per i vostri bimbi!

Rating: 5.0. From 4 votes.
Please wait...