Ragazze sempre a dieta

Le ragazze ci sorridono ma le ragazze come vivono? Cantava Luca Carboni e, secondo me, parlava delle ragazze in tempo di dieta.

Ci sono cose nella vita che converrebbe evitare perché dannose per il corpo come le sigarette, le droghe e, io aggiungerei, le ragazze a dieta. Sono brutalmente nocive per il nostro equilibrio mentale.
Ci sono 2 tipi di ragazze: quelle che si mettono a dieta dopo natale e dopo 3 giorni si dimenticano di esserlo, e quelle che a dieta ci vivono. Personalmente preferisco le prime per una questione di equilibrio mentale. Le ragazze che vivono a dieta non lo sono da sole, ma pretendono da te il loro stesso stile di vita. Un po’ come quando hai l’amico ubriaco che, per sentirsi meno ubriaco, punta a ubriacare anche te.
Ed eccoci arrivati nel nuovo millennio. In quel periodo in cui, per apparire meglio di quello che siamo veramente, facciamo di tutto e saremmo pronti a scendere a patti con il diavolo pur di entrare nel costume di quando avevamo 20 anni. Ecco nascere tutti gli alimenti più strani, associati alle diete più assurde. Dal tofu al Kamut, dalla Quinoa al Seltzer, dalla dieta per gruppo sanguigno alla dieta a zone, dalla dieta Lunare alla dieta del biscotto, e tu ovviamente che dividi la vita con lei, devi seguire a ruota in ogni scelta: pena la morte per lapidazione in casa con le amiche di pigiama party.
Ma soffermiamoci un attimo sulle diete, quelle maledette. Se sommiamo la voglia di dieta di una ragazza con il potere della rete non può che uscirne un cocktail micidiale. Vediamone insieme qualcuna:

Dieta della limonata. No, mi dispiace, non consiste nel limonare tutti fino a dimagrire ma consiste nel bere per 10 giorni una bevanda di acqua, limone peperoncino di Cayenna e sciroppo d’acero. Evitatela!
Dieta della zuppa di Cavolo: consiste nel mangiare cavolo per una settimana. Inutile dire che l’unica cosa che perderete sono le amicizie e il ragazzo per via degli odori sviluppati per il cavolo.
La dieta degli omogeneizzati. Consiste nel mangiare 6 vasetti di omogeneizzati di frutta, verdura, carne e pesce durante il giorno. Vip come Reese Whiterspoon e Jennifer Aniston la seguono, ma inutile dire che né servirà a dimagrire, né servirà a diventare come loro.
La dieta dei colori. Consiste nel mangiare cibi colorati uguali. Oltre che a non funzionare vi renderà la vita monotona.
Potremmo continuare per ore e ore divertendoci a leggerne solo i nomi: La dieta degli occhiali blu, La dieta della preghiera, La dieta del cotone o del giornale, ma non avrebbe senso.

Mangiate con parsimonia quello che volete. E’ inutile essere fisicamente belli e mentalmente inutili. Il cibo, oltre a nutrire il corpo, nutre la mente. Per ora mi fermo qui, se vi è piaciuto l’articolo lasciate un commento. Ci vediamo alla prossima.

Mr F

Rating: 5.0/5. From 4 votes.
Please wait...