Spesso ci sono quei periodi in cui si ha voglia anche solo di un piccolo cambiamento per vedersi diverse. C’è chi decide di cambiare il taglio o il colore dei capelli proprio in un momento particolare della propria vita che porta ad una svolta o bivio, sia esso personale o lavorativo o anche di autoconsapevolezza. Senza arrivare a stravolgimenti, c’è un unico prodotto make up che ci viene incontro e che ha il potere magico di farci vedere subito diverse ed è il rossetto. Non a caso il rossetto non conosce crisi, classe sociale, età, periodo storico, risulta sempre il prodotto più venduto e su cui le case cosmetiche si danno battaglia a colpi di texture innovative e punti di colore.

Il potere magico che ha un rossetto rosso poi è imbattibile! Adesso lo so che qualcuna storcerà il naso, dicendo che non lo usa perché lo trova troppo impegnativo, che non ci si vede o che, peggio, su di sè lo trova volgare o fuori luogo. Questo semplicemente perché non ha trovato la tonalità che meglio si armonizza o contrasta i suoi colori naturali e che dona quella eleganza innata e sofisticata. Piccole accortezze nella scelta del colore: rossi freddi per chi ha il sottotono della pelle fredda quindi ciliegia, lampone, fragola; rossi aranciati per chi ha il sottotono di pelle calda quindi ad esempio un rosso corallo.

E adesso qualche consiglio sulle marche e la tipologia di prodotto. Qui sotto 3 rossi freddi partendo da sx: Nabla Mon Amour, Neve 005 Cherry Pie e Chanel con il suo rouge allure 99 Pirate che è il rosso per eccellenza. Questi rossetti hanno un’ ottima tenuta, ma richiedono l’accortezza dell’uso della matita per un risultato migliore.

Tinte labbra dall’alto al basso: Maybelline Superstay matte ink n. 20 Pioneer, Stila cherry crush lip & cheek stain, YSL n.12. Facilissime da mettere, non richiedono l’uso della matita, hanno una lunga durata, senza bisogno di ritocchi anche se uno beve o mangia. Sono perfette per durare quasi tutta la giornata e non preoccuparsene più! Io le adoro! Altro rossetto in stylo meno coprente con un effetto più lucido e leggero, facile da stendere e da portare è questo di Chanel il rouge coco stylo n. 206 Histoire.

Passiamo poi ai gloss rossi con il pennellino, quindi facili da mettere, lucidi e molto luminosi più o meno saturi nel colore. Anche per questi Stila (Stay all day liquid lipstick n. 10 Beso) e Neve (vernissage natural gloss n. V03 Oriental Poppies) hanno una buona proposta a cui si aggiunge quella super economica di Essence (XXXL shine lip gloss n.021 Red blossom).

Il mio consiglio è quello di andare per gradi se non siete persone che amano osare o buttarsi subito, quindi partire da un gloss per poi passare ad una tinta e infine al rossetto più strutturato fino a trovare quello perfetto che fa per voi. Per i vostri esperimenti puntate sul low cost, e quando sarete convinte, allora regalatevi il lusso di uno Chanel o di un Dior o di un YSL.

Rating: 3.7/5. From 3 votes.
Please wait...