Albania: cosa aspettate a prenotare?

Recentemente ho avuto la possibilità di trascorrere un lungo weekend insieme ad amici in Albania, un Paese che per molti è ancora sconosciuto, ma anche sottovalutato. Se non ci siete ancora stati, vi consiglio di rimediare al più presto. Sicuramente vi regalerà delle piacevoli sorprese!

I voli dai principali aeroporti italiani non mancano. Quindi, mettetevi comodi e ripercorrete insieme a me l’avventura (breve ma intensa!) che ho vissuto… e poi, iniziate a cercare il volo a voi più comodo!

Arrivo a Tirana: Giovedì sera

Dopo esserci sistemati all’Eler Hotel (5/10 minuti a piedi dal centro), da bravi avventurieri, ci siamo diretti verso la piazza Scanderbeg, che è stata premiata dal centro culturale di Barcellona come miglior spazio pubblico urbano del 2018. Dopo averla vista, ho capito il motivo di questo riconoscimento.

https://www.booking.com/hotel/al/eler.html?aid=1290429&no_rooms=1&group_adults=1

Dunque, raggiunta la piazza, vi consiglio di prendervi una birretta fresca presso uno dei chioschetti lì presenti ed iniziare ad assaporare l’atmosfera piena di luci, colori e musica. Salite sulla torretta del “selfie” per scattare delle bellissime foto dall’alto e, semplicemente, rilassatevi.

Se non avete ancora mangiato, dirigetevi verso il Blloku, quartiere rinomato, circondato da negozi di lusso, ma soprattutto di ristoranti e locali notturni. Lì troverete sicuramente qualcosa che “fa al caso vostro”, dal mangiare, al bere in compagnia di musica.

Successivamente, come abbiamo fatto noi, dirigetevi verso l’hotel perché il giorno dopo sarà molto intenso.

La giornata del Venerdì

Ritornate alla Piazza Scanderbeg, perché con la luce del sole riuscirete a cogliere delle sfumature che avevate ignorato la sera prima. Osservate la principale moschea della città (Xhamia e Et’hem Beut), la torre dell’orologio, poi giratevi verso le mura esterne ed ammirate gli affreschi. Affacciato sulla piazza troverete anche il Museo Storico Nazionale, con un grande mosaico che rappresenta la lotta del popolo albanese in difesa della libertà.

Dirigetevi verso il Sud e troverete i palazzi dei Ministeri, i teatri e la Galleria Nazionale dell’Arte. Proseguite verso il parco (Park Rinia) e, al suo interno, troverete Coffee e ristorantini per ogni tipo di palato. E’ arrivato il momento di pranzare!

              

Nel pomeriggio curiosate tra le vie del Blloku che avete visto la sera precedente, oppure dedicatevi allo shopping (il Centro Commerciale Toptani vi darà molte soddisfazioni). Rimanendo sempre in zona, potrete osservare la Piramide di Tirana, imponente edificio, simbolo di quello che era il regime comunista, come anche la Cattedrale Ortodossa della Resurrezione e la Cattedrale di San Paolo.

                 

E’ giunta anche l’ora di cenare. Potete scegliere tra innumerevoli posti, ma per esperienza personale vi posso consigliare i seguenti:

– Se preferite un ambiente più raffinato, PANEVINO https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g294446-d9765821-Reviews-Panevino_Restaurant-Tirana_Tirana_County.html

– Se volete assaggiare un buon kebab, Mr. CHICKEN

https://www.facebook.com/MrChicken-344819048951232/

– Se siete amanti della carne, PAGUS

https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g294446-d7259863-Reviews-Pagus-Tirana_Tirana_County.html

Dopo cena vi consiglio di salire sulla terrazza dell’Hotel Imperial, dove potrete assaporare un ottimo cocktail mentre vi godete la vista su tutta Tirana.

Se non siete ancora stanchi, proseguite la serata al Blloku… scegliete voi, mica posso dirvi tutto io!

Sabato – giornata al mare

Fermo subito coloro che hanno pensato alla più vicina Durres. Avete sbagliato, noi ci siamo spinti più a sud. Quindi, preparatevi a guidare un’oretta ed arriverete a Spille Beach! Diciamo che il problemino è arrivarci… non spaventatevi e non pensate a grandi catastrofi. Semplicemente preparatevi a un po’ di strada sterrata e a qualche pecora. Appena scorgerete il chilometrico parco con la altrettanto lunga spiaggia, vi dimenticherete della strada appena percorsa.

Spille Beach può fare tranquillamente invidia ai migliori stabilimenti di altre spiagge più conosciute. Il mare è color turchese, i gestori dei locali sono di una gentilezza indescrivibile e… i costi sono davvero minimi. “Poca spesa, tanta resa” è il motto di questa esperienza.

Vi consiglio vivamente il Bar Martiri che ci ha accolti come fossimo di casa.

https://www.facebook.com/MartiriBeach/

Per pranzo, non fatevi sfuggire l’occasione di assaggiare le prelibatezze del ristorante “Sunshine” che troverete passeggiando lungo il mare.

Concludete la vostra serata nel modo che più vi piace!

Domenica – Ultima giornata a Tirana e ritorno verso Malpensa

Noi abbiamo approfittato dell’ultima mezza giornata per rilassarci in centro a Tirana e goderci gli ultimi minuti prima del ritorno a casa.

Il mio viaggio si è concluso in questo modo. Ma, considerando che i prezzi rispetto all’Italia e ad altri Paesi europei sono decisamente più bassi, consiglio vivamente a chi sta cercando ancora di prenotare le ferie, di trascorrere una settimana in Albania, spingendosi più a sud fino ad arrivare a Valona. Lontani dal traffico ed immersi nella natura, il relax sta aspettando solo Voi!

Rating: 5.0/5. From 5 votes.
Please wait...